Yearly Archives: 2015

/2015

Un piccolo dono per riaccendere la speranza

2015-12-23T14:52:40+00:00

Caro/a amico/a, l’ associazione Salam ong, tramite il Centro Interculturale “Nelson Mandela” e come  ente gestore dello Sprar di Martina Franca, si occupa di migranti, richiedenti asilo, gente che rischia il tutto per tutto per avere una nuova possibilità, una nuova vita. La nostra missione è quella di aiutarli ad averlo questo futuro tanto desiderato, di aiutarli ad inserirsi nella nostra società, a volte ostile. Abbiamo raggiunto dei traguardi! Hanno frequentato la scuola di italiano, corsi artistici, corsi che li preparano al mondo del lavoro, partecipato ad eventi con altre realtà del territorio che sono sfociati in una collaborazione fruttuosa per [...]

Un piccolo dono per riaccendere la speranza 2015-12-23T14:52:40+00:00

Giovedì 17 dicembre va in scena “Con…fini che si incontrano” Lo spettacolo dei richiedenti asilo dello Sprar di Martina Franca

2015-12-16T12:40:04+00:00

“Con…fini che si incontrano” La favola delle favole lo spettacolo teatrale dei richiedenti asilo dello Sprar di Martina Franca va in scena giovedì 17 dicembre h. 20.30 Auditorium "Divino Amore – Martina Franca Solitamente siamo abituati ad associare l'immagine dei migranti a quella di uomini e donne tristi, che senza nome e senza identità, scappano da guerre, miseria e persecuzioni. Immagine ben diversa da quella che sarà presentata nello Spettacolo teatrale Con...fini che si incontrano, che si terrà giovedì 17 dicembre, alle 20.30 presso l'Auditorium "Divino Amore" - Contrada Palombella, Martina Franca. Organizzato dall'Associazione Salam Ong, col patrocinio del Comune di [...]

Giovedì 17 dicembre va in scena “Con…fini che si incontrano” Lo spettacolo dei richiedenti asilo dello Sprar di Martina Franca 2015-12-16T12:40:04+00:00

DOMANI 29 NOVEMBRE H.12 IL FUNERALE DEGLI OTTO MIGRANTI MORTI NEL CANALE DI SICILIA

2015-11-28T18:57:23+00:00

Si terrà domani alle ore 12, alla presenza del Vescovo e del Sindaco di Taranto, la cerimonia funebre in suffragio degli otto migranti morti durante la traversata nel Mar Mediterraneo, recuperati dalla nave di Medici senza Frontiere, poi trasportati fino a Taranto dalla nave Rio Segura della Polizia Spagnola. Saranno presenti oltre ai familiari delle due salme (le uniche due che sono state riconosciute), anche l'Oim (Organizzazione Internazionale delle Migrazioni) che tanto si è prodigata per trovare una degna collocazione alla sorella di una delle vittime nigeriane, ospitate in uno dei centri dall'Associazione Salam. Dalla loro presunta nazionalità, ipotizzando che fossero [...]

DOMANI 29 NOVEMBRE H.12 IL FUNERALE DEGLI OTTO MIGRANTI MORTI NEL CANALE DI SICILIA 2015-11-28T18:57:23+00:00

Al via oggi “La Settimana per la Palestina”

2015-11-23T13:34:25+00:00

L'appuntamento è stasera (23 novembre) alle ore 21, all'Archeotower, presso il Parco Archeologico della Magna Grecia in via Venezia,  per la Presentazione del Libro "Gaza e l'industria israeliana della violenza" con uno degli autori Alfredo Tradardi di Ism Italia.    Si apre oggi, lunedì, la “Settimana per la Palestina”: tanti gli eventi, totalmente gratuiti, che si terranno a Taranto e provincia fino a domenica 29 novembre, Giornata Internazionale di Solidarietà col Popolo Palestinese. Le iniziative, frutto di un percorso condiviso, sono organizzate e promosse da diverse realtà che operano sul territorio: Associazione Salam, Puglia Palestina, Arci Palagiano, Sprar di Martina Franca [...]

Al via oggi “La Settimana per la Palestina” 2015-11-23T13:34:25+00:00

“Stanno per farsi saltare”. Ma ascoltavano musica in auto.

2015-11-23T13:00:07+00:00

  Ne ha scritto anche Guido Ruotolo su La stampa e ne ha parlato ieri Fabio Fazio a Che tempo che fa, programma che va in onda su rai 3. L'incredibile storia ha riguardato uno dei lavoratori della Salam ONG, Hussein, iracheno ed un altro suo amico sempre iracheno: mentre ascoltavano in macchina musica araba, sono stati invitati dalle forze dell'ordine a lasciare la macchina e seguirli alla vicina questura. Stavano ascoltando musica in auto, ma per le due anziane che si sono rivolte alla Polizia,  "volevano farsi saltare". Come interpretare questo fatto che ha dell'incredibile? "Potrebbe essere solo l’«effetto collaterale» [...]

“Stanno per farsi saltare”. Ma ascoltavano musica in auto. 2015-11-23T13:00:07+00:00

Salam per la “Settimana per la Palestina”

2015-11-19T23:21:01+00:00

Oggi, in cui si assiste alla disputa tra Israele e l’Unione Europea sull’etichettatura dei prodotti delle colonie, mentre si fa più cruento lo scontro israelo-palestinese, è necessario più che mai parlare di Palestina. Le notizie che arrivano dai territori palestinesi occupati sono infatti sconcertanti: le violenze da parte dei militari israeliani non accennano a fermarsi. Secondo i dati forniti dal Centro gerosolimitano per gli studi sui prigionieri il numero di Palestinesi che sono stati uccisi dal fuoco israeliano dal 1° ottobre ha raggiunto gli 82. 16 bambini e sette donne sono tra le vittime. Il 78% sono stati uccisi a sangue [...]

Salam per la “Settimana per la Palestina” 2015-11-19T23:21:01+00:00

L’Associazione Salam denuncia Maurizio Belpietro

2015-11-19T22:51:37+00:00

Maurizio Belpietro, direttore di Libero, col suo titolo in prima pagina, oltre a violare le regole giornalistiche, ha fatto di peggio: ha offeso un’intera comunità, e istigato all’odio. E' arrivato il momento che si prenda le sue responsabilità come cittadino e come direttore di un giornale nazionale. Salam risponde con una querela e con una serie di iniziative interculturali COMUNICATO STAMPA Dopo l’indignazione generale suscitata dal titolo in prima pagina del giornale Libero “Bastardi islamici”, seguita da una petizione on line con cui si chiede la radiazione del direttore Belpietro dall’Ordine dei Giornalisti (con oltre 116 mila firme), e da una [...]

L’Associazione Salam denuncia Maurizio Belpietro 2015-11-19T22:51:37+00:00

Una domenica al Parco Cattaneo, in compagnia dei migranti

2015-11-14T11:23:55+00:00

Domenica 15 novembre  dalle ore 10,00 alle ore 13,00, il COMITATO “SALVAGUARDIAMO IL PARCO CATTANEO” a Leporano organizza una mattinata all'insegna dell'integrazione, un momento di incontro e scambio culturale tra i migranti ospiti all'Hotel Bel Sit e i residenti, o chiunque vorrà partecipare all'iniziativa realizzata in collaborazione con l'Associazione Salam ONG. Non a caso si è scelto di dare all'evento il titolo "Integrazione nel parco: incontro, giochi e scambio culturale”. Il luogo di incontro è il Parco Cattaneo,  presso la ex batteria Cattaneo, presente nella zona esterna di Leporano. Per la salvaguardia del Parco abbandonato,  un gruppo di residenti dell'Associazione L'Obiettivo, si [...]

Una domenica al Parco Cattaneo, in compagnia dei migranti 2015-11-14T11:23:55+00:00

Insieme contro la violenza di genere. Incontro pubblico a Massafra

2015-11-14T10:56:11+00:00

"Insieme contro la violenza di genere" è questo il titolo dell'incontro pubblico che si terrà a Massafra, al Teatro Comunale il 19 novembre alle ore 17. L'iniziativa è organizzata dall'Associazione Sud Est Donne, "Associazione di Promozione Sociale, nata nel sud est barese  col fine di promuovere la piena e reale cittadinanza delle donne a livello sociale, culturale, economico e politico ma anche con l’obiettivo di favorire l’integrazione e la partecipazione attiva delle cittadine e dei cittadini alla vita sociale, culturale, economica e politica della collettività". Qui di seguito il manifesto dell'iniziativa

Insieme contro la violenza di genere. Incontro pubblico a Massafra 2015-11-14T10:56:11+00:00

Diritto d’Asilo per Munir e i profughi palestinesi

2015-10-29T13:47:37+00:00

Insieme a Munir e a tutti i profughi palestinesi!  Sta lottando tra la vita e la morte la figlia di un richiedente asilo politico palestinese ospitato nello Sprar di Martina Franca. La bambina, mentre ritornava a casa, all’uscita di scuola nella città di Nablus in Cisgiordania -Palestina, è stata ferita da un colpo d’arma da fuoco da parte di militari israeliani. L’associazione Salam si stringe al dolore del richiedente asilo e della sua famiglia. Munir, questo è il suo nome, aveva manifestato il desiderio di ricongiungimento familiare: ipotesi che è venuta meno nel momento in cui la Commissione Territoriale gli ha [...]

Diritto d’Asilo per Munir e i profughi palestinesi 2015-10-29T13:47:37+00:00